+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Il cammino di Santu Jacu si tinge di giallo….

  1. #1
    Senior Member L'avatar di Romina
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    319

    Il cammino di Santu Jacu si tinge di giallo….



    Non è facile scrivere del “settembre in Sardegna” a Novembre…ma alcuni ricordi sono ancora vivi e ci provo…
    Settembre è il mese scelto per iniziare a tracciare il cammino di Santu Jacu.
    Quanto è stato studiato su carta o sul posto nei mesi precedenti ora si concretizzerà e ciò che a maggio era solo un sogno di tanti, a luglio una scommessa ora diventa un percorso unito da frecce gialle.
    Il 24 settembre iniziano ad arrivare in Sardegna i primi spennelatori volontari.
    Silvana e Nena con Flavio e Stefano con il cofano delle loro macchine carichi di pennelli di tutte le misure, barattoli, acquaragia, buste di plastica, spazzole in acciaio, sagome di frecce e di conche, altri in aereo, come Gix, con lo zaino, carico come un cofano, di pennelli, sagome di frecce, di conche scolpite nel compensato frutto delle prove generali di segnatura pre-raduno.
    Gli ultimi arrivi la sera tardi di Sara e i suoi amici con i quali raggiungiamo gli altri che ci aspettano a Mandas nel nostro albergue dove nel frattempo sono arrivati anche Stefy e Roberto.

    C’è tanto entusiasmo domani si compra la tinta e si faranno le prime prove.
    Vado a letto canticchiando una canzone dello zecchino d’oro di qualche anno fa’ “dammi del colore che devo fare presto abbiamo da dipingere anche il resto…”
    Dopo la prima colazione, arrivano anche Piero, Gabriella e Gianna e andiamo tutti a comprare la tinta e a fare le prime prove

    Prendiamo anche il tempo, mediamente 5 minuti per una concha…ma si…si può fare abbiamo solo 500 km da tracciare.
    E mentre ci divertiamo a fare le prove Sil ci prepara un’ottimo pranzo.
    Decidiamo che domenica si parte per la tracciatura divisi in squadre…io ho provato a proporre “ma perché ognuno non va per i fatti suoi?” E’ la mia innata gelosia che parla per me e mi porta a trovare una soluzione ad un problemone che mi si è appena presentato:
    il mio guerriero dovrà andare a far frecce con due dolci donzelle, Nena e Gix, mentre io sarò a km di distanza da lui con Silvana e Stefy.
    Ma si, farò anche questo per il cammino di Santu Jacu.
    Dopo cena così per gioco si procede alla stesura del "cvurriculum pellegrinum".
    Ognuno racconta la sua eperienza da pellegrino e hospitalero e ad ogni esperienza io personalmente attribuisco un punteggio.
    1 punto per il cammino francese, 2,5 punti per la plata, 2 per il cammino del norte, 2 per il primitivo e così via, con un bonus speciale per chi ha fatto la plata in agosto con un compagno biondo con le gambe lunghe e con la tendinite alla gamba sinistra...
    Stranamente rientro in questa categoria...vabbeh sarò stata un pò di parte, infatti alla fine del gioco pur avendo fatto meno cammini di altri presenti avevo comunque più punti di tutti
    E allora è deciso, prepariamo i panini per il pranzo del giorno dopo e si va a nanna.
    Sveglia alle 6 e poco dopo le squadre sono pronte a partire.

    Con Sil e Stefy andiamo a tracciare da Monserrato a Dolianova. Paolo con Nena e Gix da Dolianova a S. Nicolò Gerrei e gli altri dalle parti di Mandas.
    E’ una bellissima giornata. All’inizio imbarazzate quando qualcuno ci osservava metre disegnavamo le frecce, ma poi siamo andate alla grande. Con le nostre magliette "di Santu Jacu" abbiamo formato una squadra fortissima.

    Dopo una lunga giornata siamo tornati a Mandas, l’ultima ad arrivare è la squadra di Paolo, la cosa non mi stupisce conoscendolo…povere le mie amiche…
    Dopo cena io e Paolo ripartiamo per Cagliari e da lunedì inizierà una lunga settimana nella quale io non potrò stare con gli spennelatori a causa del mio lavoro…ma pare si siano divertiti anche senza di me…
    Io li potevo raggiungere solo la sera per cena.
    I primi due giorni della settimana Nazario si è occupato dell’ospitalità a Pula presso i frati Cappuccini che hanno aperto le porte del loro convento al gruppo di pellegrini spennellatori. Se n'è occupato in modo eccezionale, senza tralasciare nessun particolare. Dalla cena, alla colazione, al letto comodo per chi rimaneva li a dormire rendendo con il suo affetto, la sua generosità e disponibilità tutto assolutamente perfetto.

    Mercoledì, a cena a casa di Stefy anche lei stupenda...
    Tutto il giorno si è adoperata per prepararci un'ottima cena.
    Il buonissimo pani frattau. La ricetta dovete chiederla a Stefy ma ricordatevi di farvi spiegare bene come si fa il vortice nell'acqua bollente per cuocere l'uovo che poi si posiziona sul pane carasau....IO NON L'HO ANCORA CAPITO...anche perchè spesso dopo aver messo l'uovo nell'occhio del ciclone...l'uovo spariva per sempre senza possibilità di ritorno

    E già in molti sono ripartiti.
    Il primo di ottobre festeggiamo il compleanno di Flavio con una buonissima cena e una torta di mandorle la fine del mondo.
    Arriva il venerdì, riesco a prendere qualche ora di ferie e questa volta in squadra con il mio guerriero andiamo a tracciare ancora qualche tratto incompiuto.
    e con le ultime partenze il raduno può dirsi concluso.
    E' stato un bel raduno, lungo, faticoso, divertente, con giornate molto piacevoli e altre meno ma comunque un raduno durante il quale pensavo "siamo una squadra fortissimi"... c'è ancora tanto da fare e mi auguro per il futuro di poter dire con orgoglio FORZA PARIS!!!
    Ultima modifica di Romina; 14-11-10 alle 11:40

  2. #2
    Member L'avatar di gix
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    78
    Grazie Romi!!! bellissimo resoconto
    e grazie a tutti per avermi fatto divertire in questa splendida avventura

  3. #3
    alessandra
    Guest

    domanda :-))

    Buon giorno Romina!
    Sono Alessandra, una ragazza di Cagliari, ho fatto il cammino di Santiago 3 anni fa, e ancora porto nel cuore ogni singolo momento.
    Quando ho saputo della vostra iniziativa di farne uno anche in Sardegna, sono stata felicissima, non vedo l'ora di poterlo fare!
    Ho letto nella tua lettera Monserrato, Pula, Mandas... scusa la mia ignoranza, ma... c'è un inizio e una fine?
    Dove posso trovare l'itinerario delle diverse tappe (cioè da dove partono a dove arrivano!)?
    Come posso saperne di più?
    Ti ringrazio di cuore, e... sempre e comunque :-)) buen camino!
    Alessandra

  4. #4
    Senior Member L'avatar di Romina
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    319
    Ciao Alessandra,
    come avrai visto anche io sono di Cagliari.
    Per quanto riguarda le informazioni sul cammino di Santu Jacu, per il momento le trovi solo su questo forum.
    Se segui questo link http://www.suicammini.com/forum/show...cu-il-percorso trovi una cartina preparata da Stefy con una bozza del percorso che ancora non è definitivo.
    Per altre informazioni...siamo qui.

  5. #5
    Member L'avatar di Stefania
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    35
    Ah ah, sono venuta sul sito per salutarvi tutti e vedere se c'erano aggiornamenti... e mi è capitato questo post... Romy, mi hai fatto ridere con il racconto del vortice ahahahha
    Un abbraccio forte a tuttiiii
    "Dà più forza sapere di essere amati che sapere di essere forti." Goethe

  6. #6
    Senior Member L'avatar di Romina
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    319
    ahaha Stefy avuto più notizie delle uova???
    Che belle giornate passate insieme...immagina che per non scordarmele ho ancora tutto il kit per spennellare nel cofano della macchina

    Nena...è il tuo kit...quando lo vuoi VIENI A PRENDERTELO!!!

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu puoi inviare nuove discussioni
  • Tu puoi inviare risposte
  • Tu puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •