Sono passati quasi due mesi da quel non lontano “Maggio in Sardegna” quando Flavio è sbarcato sull’isola dando inizio alla realizzazione di un sogno: tracciare un percorso che unisca i 9 paesi della Sardegna che hanno come Santo patrono San Giacomo.
E’ stato un maggio intenso di perlustrazioni, camminate, pedalate, incontri...


E dopo un tempo che sembrava interminabile è arrivato finalmente “Luglio in Sardegna” in cui il progetto è condiviso con tanti amici.
Non c’è niente di più bello che vedersi faccia a faccia, abbracciare vecchi amici e conoscerne di nuovi, condividere non solo gli spazi e i momenti…ma anche i sogni! E il nostro sogno sta diventando esso stesso un pellegrino: muove i suoi passi e vuole andare, andare, andare…
Con un sms di Luciano, inizia il bellissimo fine settimana trascorso a Mandas..
SONO ARRIVATO, SONO ARRIVATO…SONO A CAGLIARI.
Nel suo sms tanto entusiasmo e allora un abbraccio, un veloce giro per Cagliari e poi di nuovo in aeroporto a prendere Syl e l'incontro con Silvana, Flavio, Doc. che proseguono subito per Mandas.
Dopo qualche ora, III volta in aeroporto a prendere Nena, Gabry e Paolo.
E finalmente si parte per Mandas dove ci aspetta, insieme agli altri, Piero, nella casa in campagna che Fausto, un cittadino di Mandas, ci ha messo a disposizione e che noi abbiamo in un attimo trasformato in un albergue.
Ma il gruppo non è ancora completo e venerdì arrivano Stefania e Roberto, Francesca con i suoi amici, Gianna…ormai è un flusso inarrestabile. Ci stringiamo un po’ di più e il pavimento del nostro albergue diventa un morbido materasso pronto a cullare il nostro sogno


che inizia a diventare realtà.
Grazie alla capacità di condividere
e all'amore sincero per i cammini finalmente si possono muovere i primi passi sul cammino di Santu Jacu
Già si iniziano a scorgere le prime frecce...
e non siamo più soli. Quando si vedono le frecce è un segnale …siamo sulla strada giusta.
Il sindaco di Mandas che da subito ha appoggiato il nostro progetto cammina al nostro fianco non solo fisicamente..e ci fa dono di un attestato che tutti noi conserveremo nel cassetto dei ricordi preziosi

Il 24 luglio iniziano i festeggiamenti in una esplosione di suoni e di colori.



Noi oggi siamo uniti per dare vita a questo progetto

e attendendo il “Settembre in Sardegna” quando in tanti si uniranno a noi per segnare il cammino di 500 km che unirà i paesi sardi che hanno come Santo patrono Santu Jacu (Perdaxius, Soleminis, Goni, Mandas, Nugheddu Santa Vittoria, Noragugume, Ittireddu e Orosei) ringrazio tutti per i splendidi giorni trascorsi insieme e chiudo con queste foto...

La tecnologia ci ha tolto il gusto di tenerle in mano e con gli anni vederle invecchiare con noi e allora come se le stessimo guardando fra tanti anni...auguro al Cammino di Santu Jacu una lunga vita.